Chi può firmare gli ACE (attestati di certificazione energetica)? : Ecoesperti
Log in

Chi può firmare gli ACE (attestati di certificazione energetica)?

maggio 19, 2013 by anto    My Certificator Profiling 
Filed under Leggi e regolamenti

In Puglia, da quando sono scaduti i 90 giorni di transizione per l’accreditamento dei certificatori di sostenibilità ambientale, molti si stanno interrogando sui REQUISITI dei certificatori energetici.

Se fino al 18 aprile tutti i professionisti potevano certificare, cosa succede oggi? Il dubbio sorge dal fatto che la certificazione energetica è sostanzialmente inglobata in quella di sostenibilità ambientale.

In effetti la normativa di riferimento per i certificatori energetici non è quella regionale, ma quella nazionale. A febbraio è finalmente stato pubblicato SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DI ATTUAZIONE DELL’ARTICOLO 4, COMMA 1, LETTERA C), DEL DECRETO LEGISLATIVO 19 AGOSTO 2005, N. 192, E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI.

La normativa stabilisce che il professionista che redige un ACE deve essere iscritto ad un ordine di appartenenza e deve possedere almeno uno dei seguenti due requisiti:

AVERE UNA DELLE SEGUENTI LAUREE O DIPLOMI

1.  LAUREA MAGISTRALE conseguita in una delle seguenti classi:

LM-4, (ARCHITETTURA)
da LM-22 a LM-24, (INGEGNERIA CHIMICA, CIVILE, DEI SISTEMI EDILIZI)
LM-26, (INGEGNERIA DELLA SICUREZZA)
LM-28, (INGEGNERIA ELETTRICA)
LM-30, (INGEGNERIA ENERGETICA E NUCLEARE)
LM-31, (INGEGNERIA  GESTIONALE)
LM-33, (INGEGNERIA MECCANICA)
LM-35, (INGEGNERIA PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO)
LM-53, (SCIENZA ED INGEGNERIA DEI MATERIALI)
LM-69, (SCIENZA E TECNOLOGIA AGRARIA)
LM-73 (SCIENZE E TECNOLOGIE FORESTALI ED AMBIENTALI)

o LAUREA SPECIALISTICA conseguita in una delle seguenti classi:

4/S, (ARCHITETTURAE INGEGNERIA EDILE)
da 27/S a 28/S, (INGEGNERIA CHIMICA, CIVILE)
31/S,  (INGEGNERIA ELETTRICA)
33/S, (INGEGNERIA ENERGETICA E NUCLEARE)
34/S, (INGEGNERIA GESTIONALE)
36/S, (INGEGNERIA  MECCANICA)
38/S, (INGEGNERIA PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO)
61/S, (SCIENZA ED INGEGNERIA DEI MATERIALI)
74/S, (SCIENZA E GESTIONE DELLE RISORSE RURALI E FORESTALI)
77/S, (SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE)

oppure una LAUREA TRIENNALE conseguita in una delle seguenti classi:

L/7 (INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE)
L/9, (INGEGNERIA INDUSTRIALE)
L/17,  (SCIENZE DELL’ARCHITETTURA)
L/23, (SCIENZE E TECNICHE DELL’EDILIZIA)
L/25, (SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI)

oppure un DIPLOMA DI ISTRUZIONE TECNICA, settore tecnologico, in uno dei seguenti indirizzi e articolazioni: indirizzo C1 ‘meccanica, meccatronica ed energia’ articolazione ‘energia’, indirizzo C3 ‘elettronica ed elettrotecnica’ articolazione ‘elettrotecnica’, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 88, ovvero, diploma di perito industriale in uno dei seguenti indirizzi specializzati: edilizia, elettrotecnica, meccanica, termotecnica, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 settembre 1961, n. 1222, e successive modificazioni,
.
oppure un DIPLOMA DI ISTRUZIONE TECNICA, settore tecnologico indirizzo C9 ‘costruzioni, ambiente e territorio’, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 88, ovvero DIPLOMA DI GEOMETRA;
.
e) diploma di istruzione tecnica, settore tecnologico indirizzo C8 ‘agraria, agroalimentare e agroindustria’ articolazione ‘gestione dell’ambiente e del territorio’, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 88, ovvero diploma di perito agrario o agrotecnico
.
QUESTI PROFESSIONISTI NON HANNO NECESSITA’ DI FREQUENTARE NESSUN CORSO!
Altra possibilità offerta alle seguenti classi di laurea è quella di integrare la formazione frequentando
uno specifico corso da 64 ore!
CHI E’ TENUTO A FREQUENTARE UN CORSO DA 64 ORE?
A) titoli di cui al comma 3, ove non corredati della abilitazione professionale in tutti i campi concernenti la progettazione di edifici e impianti asserviti agli edifici stessi
B) LAUREA MAGISTRALE LM-17 (FISICA), LM-20 (INGEGNERIA AEROSPAZIALE), LM-21(INGEGNERIA BIOMEDICA), LM-25 (INGEGNERIA DELL’AUTOMAZIONE), LM-27  (INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI), LM-29(INGEGNERIA  ELETTRONICA), LM-32 (INGEGNERIA INFORMATICA), LM-34 (INGEGNERIA NAVALE), LM-40 (MATEMATICA), LM-44 ( MODELLISTICA MATEMATICO-FISICA PER L’INGEGNERIA), LM-48 (PIANIFICAZIONE TERRITORIALE URBANISTICA E AMBIENTALE), LM-54 (SCIENZE CHIMICHE), LM-60 (SCIENZE DELLA NATURA), LM-74 (SCIENZE E TECNOLOGIE GEOLOGICHE), LM-75 (SCIENZE E TECNOLOGIE PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO), LM-79 (SCIENZE GEOFISICHE)
b) LAUREA SPECIALISTICA 20/S, 25/S, 26/S, 29/S, 30/S,
32/S, 35/S, 37/S, 45/S, 50/S, 54/S, 62/S, 68/S, 82/S, 85/S, 86/S
C) LAUREA TRIENNALE L8 (INGEGNERIA DELL’INFORMAZIONE), L30 (SCIENZE E TECNOLOGIE FISICHE), L21 (SCIENZE DELLA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANISTICA, PAESAGGISTICA E AMBIENTALE), L27 ( SCIENZE E TECNOLOGIE CHIMICHE), L32 (SCIENZE E TECNOLOGIE PER L’AMBIENTE E LA NATURA), L34 (SCIENZE GEOLOGICHE), L35 (SCIENZE MATEMATICHE)
d) diploma di istruzione tecnica, settore tecnologico, di cui al decreto del Presidente della
Repubblica 15 marzo 2010, n. 88, con indirizzi e articolazioni diversi da quelli indicati al
comma 3, lettere c), d) ed e), ovvero diploma di perito industriale.

Comments

Feel free to leave a comment...
and oh, if you want a pic to show with your comment, go get a gravatar!